All’aeroporto di Decimomannu un polo d’eccellenza per la formazione dei piloti

0
136

Il problema si era posto quasi un decennio fa e cioè da quando era rimasta solo la Germania a occupare in affitto la struttura aerea di Decimomannu per esercitare i loro mezzi e piloti. Troppo alto il costo di gestione della struttura per pensare di andare avanti e così quando anche la Germania ha disdetto il suo impegno, da subito, si è pensato a non far andare in malora una struttura altamente tecnologica come l’aeroporto militare di Decimomannu. Aveva iniziato negli anni passati l’allora presidente della Regione Francesco Pigliaru a iniziare i colloqui con Ministero e i più alti rappresentanti militari e civili dell’aeronautica. Si parlava di una Scuola di volo e nei giorni scorsi in Regione si è svolto un incontro tra il presidente della Leonardo S.P.A., l’Ad Alessandro Prefumo, il Presidente della Regione e una delegazione dell’Aeronautica Militare. Proprio questo incontro ha fatto seguito ad un accordo firmato il 17 luglio 2018 tra l’Aeronautica Militare e la società Leonardo per la realizzazione di una scuola di Volo a Decimomannu. A mandare avanti il progetto è stato il Governo Nazionale e in particolare dal Sottosegretario alla Difesa, il nostro deputato Pd Giulio Calvisi.
In Regione è stata poi confermata la volontà di realizzare un centro di eccellenza per l’addestramento al volo avanzato internazionale, l’IFTS, (International flight training school) all’interno della base aerea di Decimomannu.
I risultati sono stati possibili grazie alla perfetta sinergia degli uomini e donne del PD nelle istituzioni e in particolare ringrazio l’amico deputato Giulio Calvisi per il lavoro svolto. Questo accordo prevede investimenti per adattare la base al nuovo impiego e le future ricadute economiche e sociali una volta che andrà a esercizio.